Alla ricerca del low cost perduto (ma tanto, tanto desiderato)

Una volta deciso che il viaggio si faceva, ho dovuto trovare il modo per arrivare dall’altra parte del mondo, e possibilmente in maniera economica! Non avendo mai fatto un viaggio così lontano, non sapevo bene da dove cominciare, visto che non mi potevo affidare alle solite compagnie low cost come lo zio Ryan, EasyJet o Vueling, che ti fanno arrivare ovunque in Europa con lo stesso prezzo di una tinta dal parrucchiere. Quindi mi sono rimboccata le maniche e mi sono buttata a capofitto in questo nuovo mondo di prenotazioni aeree.

Per prima cosa, ho cercato su Google alcuni blog di viaggi, preferendo quelli di viaggiatori indipendenti (è più probabile che abbiano un budget limitato, e quindi siano più esperti nella ricerca di offerte a prezzi stracciati). Ce ne sono moltissimi, tra quelli che mi si sono rivelati più utili voglio segnalare unpocodesur.com, (mi riferisco a questo articolo in particolare: http://unpocodesur.com/como-encontrar-vuelos-baratos/ ) e http://www.viaggiare-low-cost.it (in particolare: http://www.viaggiare-low-cost.it/migliori-siti-viaggi-low-cost/ ) .

Grazie a questa prima ricerca, ho scoperto l’esistenza di un motore di ricerca che si è rivelato molto utile, ovvero ITA Matrix: lo si può utilizzare solamente per trovare dei voli, per comprarli si deve andare alla pagina della compagnia aerea,  a quella del fratello minore Google flights o in un’agenzia di viaggi. Brevemente, ITA Matrix ti permette di selezionare molti aeroporti di partenza e combinarli con altrettanti aeroporti di arrivo, proponendo i voli più economici che sono stati trovati; inoltre è possibile selezionare un periodo di partenza flessibile, che include più giorni. Non è il motore di ricerca più semplice da usare (specialmente se confrontato con Skyscanner o Kayak, entrambi con un’interfaccia molto intuitiva e semplice da capire), ma per comprenderlo ad un livello di usuario molto basico, mi ci sono voluti un paio di tentativi … quindi sì, è a portata di tutti.

Cos’ho fatto, a partire da questo nuova scoperta?

  • Ho realizzato che l’andata e ritorno a meno di 50€ era un termine di paragone assolutamente non adatto, perché con 50€ non ci pagavo nemmeno le tasse aeroportuali;
  • Ho dedicato ogni momento libero alla ricerca spasmodica del volo;
  • Ho combinato aeroporti di cui nemmeno conoscevo l’esistenza e programmato scali in città talmente distanti dalla destinazione finale, che il secondo volo “di connessione” durava tanto quanto il primo;
  • Ho cambiato le date di partenza decine e decine di volte (la flessibilità è fondamentale, se si vuole trovare il prezzo più basso possibile);
  • Ho scovato compagnie aeree che non avevo mai sentito nominare;
  • Ho combinato voli con arrivo e partenza da città diverse (“Multi city flights”);
  • Sono rimasta disorientata dal fatto che comprare solo una tratta costa molto di più che comprare l’andata e il ritorno;
  • Ho tentato di combinare diverse compagnie, partire da differenti Stati e fare quanti più scali possibili, sempre all’insegna del low cost;
  • Ho spulciato le pagine web di praticamente tutte le maggiori compagnie aeree, a volte pure in differenti lingue;
  • Ho riempito pagine e pagine con prezzi, orari, date e compagnie aeree.

Dopo tutto ciò, il prezzo più economico che ero riuscita a trovare si aggirava sui 600€, andata e ritorno, partendo da Francoforte e arrivando a Bogotà, viaggiando con Lufthansa e con United.

Quasi convinta ad accaparrarmi questo volo, ma cosciente che avrei dovuto aspettare che mi accreditassero lo stipendio prima di poterlo comprare, sono andata a cercarlo sulla pagina di Lufthansa.es, ed è proprio lì che il miracolo accadde:

ESCAPE AL SOL CON LUFTHANSA

Panama desde 393€*

*oferta valida para salida y vuelta del 9/12/2015 al 20/12/2015  e del 15/01/2016 al 16/06/2016

Rapida ricerca su Google Maps: dove sta Panama? Ok, si può fare. Quanti scali? Uno, a Francoforte, mi va di lusso. Quante ore di viaggio? Sedici, lusso.

Viaggio andata e ritorno, da Barcellona a Panama, 470€: COMPRATO.

PS: la stessa destinazione, sulla pagina Lufthansa.it (partendo dall’Italia) costava circa 670€ e su Lufthansa.de (Partendo da Francoforte, volo diretto) circa 550€.

PPS: Prossimamente vi spiegherò perché, forse, ho fatto una cazzata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...